Acque ad uso potabile

L’acqua, per le sue peculiari caratteristiche, costituisce un elemento essenziale per la vita di tutti gli organismi viventi, sia vegetali che animali. Affinchè possa essere considerata fattore primario di salute l’acqua deve essere priva di caratteri negativi e ricca di caratteri positivi.

Vengono eseguite analisi fisico-chimiche-microbiologiche in base alle normative vigenti.

Le analisi hanno lo scopo di valutare la qualità chimico-biologica dei campioni in esame in relazione alla presenza di:

INDICI DI INQUINAMENTO CHIMICO

  • ammoniaca
  • nitriti
  • cloruri
  • fosfati
  • sostanze organiche

INDICI DI INQUINAMENTO BATTERIOLOGICO

  • coliformi totali
  • coliformi totali
  • streptococchi fecali
  • Escherichia coli
  • Staphylococcus spp.
  • Cariche batteriche totali
    a 22°C e a 36°C

Altrettanto importanti sono i parametri che determinano le seguenti caratteristiche:
USABILITÀ

  • Residuo fisso a 180°C
  • Durezza
  • Cloro
  • Sodio
  • Solfati
  • Ferro
  • Nitrati
  • Conducibilità elettrica
  • pH
  • Temperatura

GRADEVOLEZZA

  • colore
  • odore
  • sapore
  • torbidità

INNOCUITÀ

  • cadmio
  • cromo
  • piombo
  • tensioattivi
  • fenoli
  • alluminio

In linea di principio, il prelievo dei campioni costituisce la prima fase di ogni procedimento di analisi, rivestendo quindi una grande importanza poiché la validità dei risultati dipende molto dalle modalità con cui esso viene eseguito.
Per questi motivi il campionamento viene di norma eseguito dal nostro personale altamente qualificato che si recherà, previo appuntamento, presso il sito di analisi, dove effettuerà alcune indagini preliminari riguardanti la natura del campione e alcune determinazioni analitiche sul campo.
Ad ogni intervento il nostro laboratorio provvederà a informare il responsabile sulle eventuali iniziative da intraprendere per rettificare eventuali mancanze di conformità segnalate dai referti analitici.